EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

La seduzione è donna? Un social dedicato adottaunragazzo

adottaunragazzo

In una recente intervista che ha fatto il giro dei media italiani e internazionali Papa Francesco denuncia la necessità di un nuovo ruolo della donna nella società a partire da una maggiore presenza femminile in seno agli organi decisionali. Le parole del Pontefice incoraggiano una ventata di cambiamento accolta con entusiasmo in un paese come l’Italia in cui a oggi le ineguaglianze di prospettive sociali e professionali tra uomini e donne restano significative.

Piccoli ma importanti segnali al cambiamento vengono peraltro anche dal mondo economico e politico: negli ultimi anni il numero delle donne presenti nei consigli di amministrazione delle società quotate è aumentato di quasi 3 punti percentuali e la presenza di donne nelle alte cariche del Parlamento e del Governo italiani è oggi il più alto della storia della Repubblica.

Ma in un mondo in cui i grandi cambiamenti sociali e politici si giocano sempre più sul web, è dalla rete che arriva un segnale shock.

Si chiama AdottaUnRagazzo.it ed è il primo social network che inverte i ruoli tradizionali della seduzione conferendo alle donne pieno potere decisionale. Come? Trasformandole da prede a clienti privilegiate di un sito dal concept totalmente nuovo e insolito.

AdottaUnRagazzo.it è un negozio chic virtuale, una vera e propria boutique online che, con una buona dose di ironia, propone alle donne un’ampia scelta di uomini da selezionare in base a decine di criteri che vanno dal colore dei capelli al loro mestiere.

In questo dolce supermercato la donna è trattata come una principessa: può selezionare gli uomini che corrispondono maggiormente ai suoi criteri e contattarli facendo il primo passo. Il tutto senza il complesso di essere giudicata né il rischio di essere importunata.

E gli uomini? Diventano attraenti e appetibili prodotti da scegliere e mettere nel carrello: quale uomo non ha mai sognato di lasciarsi abbordare e di sapere a quali ragazze piace prima ancora di fare le prime mosse in un delizioso gioco della seduzione? Attraverso un concept ludico AdottaUnRagazzo.it sconvolge con ironia i clichés del mondo femminile e la società dell’iper-consumismo.

Sbarcato in Italia all’inizio di quest’anno, AdottaUnRagazzo.it non ha mancato di provocare forti reazioni tanto che la sua campagna pubblicitaria è stata censurata con l’accusa di mostrare uomini-oggetto. Ma le risposte del pubblico, femminile come maschile, della rete appaiono chiare: ogni giorno AdottaUnRagazzo.it conta nuovi utenti conquistati da questa nuova e dolce inversione dei ruoli. L’era dell’amore 2.0 è iniziata.

AdottaUnRagazzo.it è la versione italiana del fortunato social network francese AdopteUnMec.com che con i suoi 600.000 membri attivi ogni mese che si scambiano più di 18 milioni di messaggi è divenuto il primo sito nel suo genere. I suoi membri sono fieri di appartenere a questa comunità virtuale e lo dichiarano spontaneamente: più di 165.000 di fan su Facebook e un tempo di navigazione record, più di 21 minuti in media per utente.

Non solo, l’idea di questa nuova declinazione del concetto di adozione ha ispirato anche un gruppo di giovani cattolici tedeschi che in vista dell’ultimo Conclave ha lanciato il portale “Adopt A Cardinal”.

Segno dei tempi che cambiano, AdottaUnRagazzo.it è la prova che il 2013 è un anno propizio alle “adozioni” ma soprattutto il buon momento per le donne italiane di passare all’azione, nella società come nel gioco della seduzione. 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *