EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Come far durare l’amore

Gli innamorai vorrebbero che il loro amore non finisse mai. Purtroppo, è frequente che dopo un primo periodo felice subentri l’insoddisfazione e l’infelicità che aprono le porte alle separazioni. Esistono numerose ricerche che hanno indagato sulle motivazioni che inducono le coppie a lasciarsi. Da un’indagine statunitense emerge che le coppie più a rischio sono quelle che hanno intessuto una relazione di distacco oppure che hanno numerose occasioni di scontro.

Perché finisce un amore, le cause più frequenti

Secondo una ricerca condotta negli Usa su 80 coppie sposate da cinque anni. I dati, pubblicati sulla rivista American journal of marriage and the family, ha svelato che gli innamorati che hanno meno possibilità di stare insieme per sempre vi sono coloro che bisticciano spesso o che hanno un rapporto poco intenso. L’indagine, che ha studiato le coppie ne corso di 14 anni, ha permesso di evidenziare che dopo 4 anni dalle nozze i divorzi riguardavano 7 coppie mentre dopo 10 anni erano 13.

I ricercatori statunitensi hanno sottolineato che per le coppie esistono dei momenti nei quali le possibilità di lasciarsi aumentano notevolmente. I periodi di rischio maggiore riguardano i primi sette anni e il quattordicesimo anno perché i figli sono ormai cresciuti e le difficoltà di coppia diventano sempre più evidenti. I motivi che portano alla fine di un amore sono, nella maggioranza dei casi, determinati a motivi di scontro frequenti; litigare spesso, alla lunga, mina la solidità del legame. Allo stesso modo instaurare un rapporto di coppia troppo freddo e poco coinvolgente significa non avere futuro; col passare del tempo, questa tipologia di coppia è portata a lasciarsi per cercare altrove l’amore e la felicità.

amore

In particolare, le coppie che si lasciano attorno al quattordicesimo anno di matrimonio sono quelle che hanno un rapporto freddo mentre la litigiosità determina la fine dell’amore entro i primi sette anni.

Per far durare un amore è quindi importante costruire un legame intenso e profondo cercando di evitare di discutere animatamente, soprattutto per questioni di poco conto.

I matrimoni in Italia

Nel nostro Paese i matrimoni, secondo i dati dell’Istat, sono in diminuzione rispetto al passato. Gli innamorati, sempre più spesso, decidono di convivere e di creare così una coppia di fatto. Esaminando i dati nell’arco di tempo compreso fra il 2008 ed il 2014, si evince che le nozze sono in calo di circa 157mila unità. Un altro dettaglio è relativo all’età media degli sposi che, nel corso degli anni, si è innalzata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *