EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Autore archivio: Hamlet

Fine settimana romantico a Gradara

gradara

Fine settimana romantico a Gradara, un luogo incantato e di grande fascino. Se cercate un’alternativa per un viaggio di coppia, vi proponiamo un fine settimana romantico a Gradara.

Fine settimana romantico a Gradara, il borgo di Paolo e Francesca
Gradara è una destinazione molto romantica da conoscere in compagnia della persona amata. Il borgo di Gradara, nelle Marche, è un centro medioevale dove si respira un’atmosfera magica. Proprio a Gradara è ambientata la storia d’amore fra Paolo e Francesca, narrata nel V canto dell’Inferno. Il nucleo originario di Gradara parte dall’imponente mastio edificato per volontà della famiglia De Griffo. Il borgo passa poi sotto i potenti Malatesta che intervengono sulla struttura, trasformandola in un castello. Nel corso dei secoli, il sistema difensivo di Gradara viene adattato e modificato in residenza privata. Sono gli Sforza a ristrutturare il castello in residenza privata, ospitando anche Lucrezia Borgia. Il castello, dopo esser passato di mano in mano, viene restaurato ad opera dell’ingegnere Zanvettori nel XX secolo. Oggi, il maniero si può visitare e permette di godere di un panorama fantastico. La struttura è molto articolata e comprende un grande cortile e più ambienti come il mastio ed il palazzo. Al suo interno si trova la stanza nella quale si conclude tragicamente la vita di Paolo e Francesca. Francesca da Polenta, bella e giovane, era convolata a nozze con Giovanni, detto Giangiotto, Malatesta, potente e poco attraente. Francesca, durante il suo soggiorno a Gradara, conosce Paolo, fratello di Giangiotto. Lentamente i due si innamorano ma vengono scoperti dal marito e trucidati proprio all’interno del castello di Gradara. Dante li colloca nel girone dei lussuriosi proprio perché hanno ceduto alla passione dei sensi, non riuscendo a superare l’attrazione fatale.

Fine settimana romantico a Gradara, le escursioni
Una vacanza romantica a Gradara si può trascorrere passeggiando per le antiche vie, visitando il castello e assaporando il cibo tradizionale. I prodotti tipici del territorio sono il vino extra vergine d’oliva, gli insaccati e gli apprezzati vini. Nel borgo di Gradara si può ammirare il teatro comunale e la Chiesa medioevale dedicata a San Giovanni Battista, all’interno della quale si trova un raro crocifisso ligneo del XV secolo. Molto bella anche la Chiesa del Santissimo Sacramento risalente alla fine del 1500 che custodisce un importante organo del 1700.
Merita una visita il museo storico dove sono esposti reperti ed oggetti relativi alla cultura del mondo contadino e delle attività di Gradara.
Da Gradara si possono raggiungere molte località interessanti, come Pesaro che vanta un patrimonio storico di grande importanza.

Le ultime novità delle borse Gucci, vendita online ed offerte

Per la stagione autunno/inverno 2019-2020 Gucci ha lanciato una nuova collezione di borse che, come sempre, coincide con il gusto raffinato e mai banale della prestigiosa azienda di moda italiana.

Le novità sono tante e riguardano sia i modelli che le lavorazioni di questo immancabile accessorio del guardaroba femminile.

La pelle con effetto matelassé, le fantasie chevron, quelle floreali e l’insostituibile, nonché iconico, nastro Web Gucci, fanno da capolino tra le novità della stagione invernale.

(altro…)